Fare Città… insieme

In data 5 febbraio 2017 è nata su Facebook la Pagina Fare Città:  un Comitato composto dalle associazioni culturali Donne di carta, Fare Arte, 11Radio. Così recitava il post inaugurale:

 Tessere. Costruire. Comunicare. Fare città è uno spazio sociale per chi fa, partendo dal proprio ego per arrivare a una rete. Partendo dal sé per costruire un noi. Senza perdere l’identità unica del ragno ma acquistando la danza dell’ape. Per chi esplora, viaggia, sogna, cerca la propria città reale in cui vivere sapendo, come dice Calvino, che “le città come i sogni sono costruite di desideri e di paure”. Cultura e Urbanistica sociale. Un po’ ragni e un po’ api. 


Promotori di Biblioteca a cielo aperto


Donne di carta (2008) è un’Associazione nazionale che si occupa di promozione della lettura e che ha nel suo DNA la vocazione a fare rete come strategia culturale. Una visione che l’ha portata a sposare il Progetto spagnolo “Fahrenheit 451 – las personas libro”, ideato da Antonio Rodriguez Menendez (le persone libro imparano a memoria brani di testi che amano e vanno in giro ovunque a consegnarli all’ascolto) e a costruire, con una scrittura collettiva, il ManifestoLa Carta dei Diritti della Lettura” (2011) che rivendica un’idea della lettura come processo di comprensione del mondo – non solo dei libri. Portavoce: Sandra Giuliani.


Fare Arte è un’associazione nata (2016) per volontà di una compagine di artisti, che si propongono come finalità la diffusione, lo sviluppo, la promozione e l’interesse verso l’Arte e la Cultura, concepite come strumento di formazione e come momento d’incontro tra le persone: dall’arte figurativa all’artigianato fino all’educazione musicale (in particolare dell’Ukulele, strumento a corda nato con la prerogativa di accompagnare il canto). Portavoce: Giuseppe Leonetti.


11Radio è un’associazione di promozione sociale e un network formato da tutti gli operatori della Comunicazione sociale e i cittadini che partecipano attivamente al suo sviluppo. In particolare alla costruzione di postazioni webradiofoniche sparse sul territorio nazionale, a partire dalla città di Roma, per mettere in comunicazione realtà, enti e associazioni del terzo settore dando spazio espressivo a soggetti socialmente svantaggiati e a rischio emarginazione. Per conseguire l’obiettivo di sviluppare un diverso metodo di inserimento lavorativo delle persone con disabilità intellettive (Progetto “Usciamo dal bozzolo“) ha dato vita a una casa editrice per bambini “il brucofarfalla” i cui libri sono realizzati attraverso il metodo della “scrittura collettiva” di Don Milani. Portavoce: Daniele Angelelli.


UN SOSTEGNO d’eccellenza

L’Istituzione Biblioteche  che, fin dalle prime bozze progettuali, ha manifestato interesse scegliendo come “polo” di riferimento per questo viaggio il BiblioCaffè Letterario Ostiense che possiede circa 11.000 documenti tra libri, periodici e audiovisivi, più specificamente circa 5.000 dvd e vhs di cinema d’autore e circa 6.000 volumi a orientamento tematico prevalente sul cinema, la musica e le novità editoriali focalizzate in particolare sulla letteratura. Portavoce: Antonella Capasso.

PARTNER DEL PATTO

il Progetto Pagine Viaggianti di Monica Maggi e la Radio della Rete delle edicole di Fabio Sebastiani.

Qui una bellissima intervista a cura di Passaporto Nansen a Monica Maggi. E qui a Fabio Sebastiani.

Annunci

Fare Città: un modello urbano di lettura diffusa

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: