Come partecipare

Chi può partecipare? Persone, attività commerciali, istituzioni. Per ragioni di fattibilità Biblioteca a cielo aperto parte nell’Ottavo municipio e intende mettere radici in ogni quadrante del territorio. Poi si vedrà.

Se ti piace il modello… copiaci!

Fare rete

Per proporsi come BiblioCorner (già attivi o da attivare) basta compilare la scheda di rilevazione/adesione che permette un identikit di base: luogo, tipo di struttura messa a disposizione, fascia oraria di disponibilità e tipologia tematica di libri che s’intende proporre e ricevere per il book crossing, la consultazione in loco, il prestito, la rivendita dell’usato.

Le strutture per la circolazione dei libri possono essere varie: cesti o bauli, cassette e casette, tavoli, scaffali, bacheche, padiglioni, aule, sottoscala condominiali, parti comuni di edifici privati o pubblici. Inventa!

Chiunque può dare una mano diventando un “camminante“. Il passa parola resta lo strumento principale.

“Ti piace il progetto? – diffondilo!”…

Periodicamente organizzeremo (come già fatto) Tavoli di lavoro pubblici affinché lo sviluppo sia un compito condiviso.

ortolino-bacheca-rev

I Luoghi di lettura

Tutti! orti, condomini, negozi di qualunque tipo (bar, tintorie, erboristerie, mercati…), scuole, le stesse biblioteche, sedi associative, centri anziani e i luoghi professionali che offrono servizi (ASL, ambulatori, Poste).

I luoghi dei libri sono i luoghi dove vivono le persone

I libri

Nell’economia del libero scambio è la comunità che gravita intorno al BiblioCorner a farsi carico di costruire il fondo librario e di operare con il libero scambio.

Già accade in molti punti del territorio ma per chi inizia adesso è previsto un sostegno nella fornitura dei libri e quindi una partecipazione più allargata.

Hai libri da portare? Scrivici!

Ogni BiblioCorner si impegna ad essere un punto di distribuzione tematico e non un’accozzaglia di libri vari. Con tutto il rispetto per l’accozzaglia, abbiamo intenzione di costruire un Catalogo Municipale Tematico (CaMuT) per orientare la cittadinanza e permettere la maggiore circolazione possibile di libri e di persone nei quadranti del territorio.

Accogliere eventi

I BiblioCorner (chi può ovviamente) possono anche mettere a disposizione spazi da dedicare a progettualità culturali creando l’opportunità ad associazioni, artisti, operatori culturali di creare eventi, seminari, presentazioni editoriali, convegni, spettacoli teatrali e/o musicali rinforzando il legame con la creatività del territorio.

donnedicarta-pl
Persone libro di Donne di carta

Manutenzione

Biblioteca a Cielo Aperto nasce dal territorio e dalle sue realtà associative, quindi anche nella sua diffusione la forza lavoro resta quella del volontariato e dell’impegno personale.

Ma i soldi per garantire la continuità del progetto?

La scelta di fondo è affidarsi al crowdfunding per conservare l’idea della costruzione collettiva e garantire al Progetto stesso una sua autonomia.

L’interesse manifestato dall’Istituzione Biblioteche potrà gradualmente concretizzarsi in aiuti mirati: infrastrutturali, consulenze biblioteconomiche e altri obiettivi specifici che emergeranno.

Vuoi diventare un BiblioCorner?

Invia la richiesta al Comitato Fare Città (mail)
O riempi la scheda alla pagina Contatti.

BENVENUTA/O!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: